Under 21, Italia deludente crolla 3-1 sotto i colpi della Repubblica Ceca

Under 21, Italia deludente crolla 3-1 sotto i colpi della Repubblica Ceca
21 giugno 2017

Un’Italia troppo presuntuosa cade rovinosamente contro la Repubblica Ceca in una partita che, sulla carta, doveva sancire il passaggio alla semifinale del campionato europeo Under 21. E invece per gli azzurri sarà una sfida da “dentro o fuori” sabato con la Germania.

I ragazzi di Di Biagio sono stati sconfitti meritatamente da avversari meno dotati tecnicamente ma determinati e pronti ad aggredire Bernardeschi e Berardi, in ombra nel primo tempo. Non è un caso che ad andare in vantaggio sia stata la Repubblica Ceca, ispirata dal neo juventino Schick e in gol al 24′ con Travnik. In precedenza, al 10′, era stato Bernardeschi a fallire il vantaggio calciando in bocca al portiere un rigore in movimento. E al 33′ è ancora l’Italia a sprecare con Petagna il cui tiro dal limite finisce di un pelo fuori.

Ma è troppo poco per la favorita del torneo, poco incisiva e lenta nonostante l’evidente superiorità espressa poi nei primi 25 minuti della ripresa. Di Biagio deve aver detto qualcosa agli azzurrini perché, nei secondi 45 minuti, l’Italia sembra trasformata ed ha il solo difetto di non riuscire a concretizzare un dominio netto e costante. In successione sbagliano il gol al 56′ Bernardeschi (tiro parato dal portiere Zima) e al 63′ su punizione di Berardi ribattuta e con Simic che evita il tap-in di Rugani mettendo in angolo, fino al 70′ quando l’Italia sfonda ancora con Berardi. Lancio di Chiesa per l’attaccante del Sassuolo che si fa parare il primo tiro e poi insacca di testa sulla respinta.

Tre minuti dopo l’Italia potrebbe addirittura passare sul 2-1 ma Petagna, servito da Chiesa con un cross basso, non arriva in tempo per mettere dentro. E al 76′ è ancora Petagna ad avere sul piede la palla del raddoppio ma il suo pallonetto, con Zima in uscita, finisce di poco alto. A questo punto l’Italia si illude di avere il match in pugno nonostante i troppi errori in fase realizzativa ma la doccia fredda è servita al 79′. Chory vede l’inserimento di Havlik che riceve al limite dell’area battendo Donnarumma di destro. Alla fine la squadra di Di Biagio si arrende e subisce il 3-1: Luftner recupera palla a metà campo, avanza e trova un gran tiro dalla lunga distanza con il portiere del Milan che può solo guardare la palla in rete. Grande delusione in casa azzurra: adesso la Nazionale Under 21, che aveva battuto all’esordio la Danimarca di misura, deve superare la Germania e sperare che basti per conquistare le semifinali.


Condividi:


Commenti