Il Manchester passa ai supplementari ma infortuni choc per Ibrahimovic e Rojo: stagione finita?

Ibrahimovic
Ibrahimovic
21 aprile 2017

Il Manchester ha ragione come previsto dell’Anderlecht ma servono i supplementari per accedere alle semifinali di Europa League, 2-1 il risultato finale e goal decisivo di Rashford. È quasi una vittoria di Pirro però perché si devono registrare i due possibili gravi infortuni di Rojo ed Ibrahimovic. L’argentino si scontra con Acheampong, l’asso svedese appoggia male il piede dopo un contrasto aereo. Per entrambi rischio di stagione finita.

Parizale turn-over per Mourinho, a riposo Herrera e Fellaini. La partita sulla carta è agevole, ma il Manchester confermerà i grossi limiti in fase realizzativa e l’infortunio di Ibrahimovic, la cui entità verrà precisata oggi, rischia di accentuare non poco le difficoltà sotto porta. Sembra mettersi sui binari giusti per i Red Devils già dopo 10 minuti con il destro vincente dal limite di Mkhitaryan, in goal come all’andata: buona parte del merito va a Rashford, che dopo una cavalcata di 40 metri al secondo tentativo trova la sponda per un compagno, il tracciante dell’armeno è centrale ma velenoso e s’insacca.

Poi l’infortunio a Rojo (sostituito da Blind), il difensore argentino si tiene subito in ginocchio visibilmente dolorante: esce poi in barella recitando una preghiera, immaginiamo per il suo ginocchio sinistro in torsione in seguito allo scontro fortuito con Acheampong ed il compagno Bailly, che si stavano contendendo il pallone. Per lui si parla di possibile rottura del crociato. E l’assenza si fa sentire presto perché alla mezz’ora arriva l’inatteso pareggio dei belgi, al termine di un’azione rocambolesca: dopo la traversa di Tielemans contrasto al limite del comico fra Teodorczyk e proprio Blind, nessuno dei due riesce a controllare il pallone su cui si avventa Hanni per il pareggio ospite.

Leggi anche:
La Juventus giocherà gli ottavi di Champions a Wembley con il Tottenham: ecco perché...

Il Manchester ha diverse occasioni per portarsi in vantaggio, le fallisce tutte. Quanto all’Anderlecht, i belgi appaiono decisamente sotto tono, forse subendo il timore reverenziale nei confronti dell’Old Trafford ancor più che verso l’avversario. Ripresa vivace in cui le migliori occasioni sono per i padroni di casa, in particolare di Ibrahimovic e Rashford, che falliscono clamorosamente soli davanti a Ruben. Il punteggio non cambia, 1-1 come all’andata e si va così ai supplementari. Martial prenderà il posto di Ibrahimovic che non si riprende da un duro contrasto sul finire del secondo tempo. Lo svedese atterra male e il suo ginocchio destro subisce una torsione decisamente innaturale.

Passerebbe quasi in secondo piano la partita, se non si giocasse un pezzo importante dell’accesso alla prossima Champions League. Annullato un goal di Pogba al minuto 102 per un fallo del subentrato Fellaini (autore dell’assist), poi Rashford al minuto 107′ risolve la pratica con un preciso sinistro in area sfruttando la sponda di Fellaini. Ma a Mourinho tocca leccarsi le ferite.



Leggi anche:
Il derby di Manchester finisce in rissa. Lite tra Mourinho e Ederson. Lukaku ferisce Arteta
Commenti