Europa League esaltante, 3 su 4 si qualificano in extra time

Europa League esaltante, 3 su 4 si qualificano in extra time
21 aprile 2017

Saranno Celta Vigo, Manchester United, Lione e Ajax nell’urna dell’Europa League nei sorteggi odierni (ore 13). Non riservano dunque grosse sorprese i quarti di ritorno ma quanta fatica per passare il turno: Manchester e Ajax ci riescono ai supplementari, il Lione deve ringraziare il suo portiere, solo gli spagnoli passano dopo i 90′.

La sfida sulla carta meno equilibrata è quella in cui i Red Devils, dopo l’1-1 dell’andata, affrontano l’Anderlecht all’Old Trafford. Come riferiamo nell’approfondimento, sudano parecchio gli uomini di Mourinho per guadagnare il pass e alla fine rimane l’amaro in bocca per l’infortunio di Rojo e soprattutto di Ibrahimovic, per entrambi rischio di rottura dei legamenti.

Molto atteso il match fra Besiktas e Lione, non solo per i contenuti sportivi quanto per i gravi incidenti dell’andata, che sono costati ad entrambe le formazioni la squalifica per un anno dalle coppe, con condizionale. La minaccia UEFA evidentemente fa presa perché non si registrano episodi di violenza questa volta. Risultato sul 2-1 al 90′ e al 120′, servirvanno i rigori: il catino dello stadio teatro dell’esplosione che nel dicembre scorso che causò 38 morti verrà infine ammutolito da Lopes, decisivo con le due parate nella serie ad oltranza. Nei tempi regolamentari doppietta del brasiliano Talisca inframezzata dalla rete di Lacazette.

Per il Celta Vigo dello sfortunatissimo Giuseppe Rossi comincia ad assumere contorni meno sfumati il grande sogno di alzare un trofeo importante. Gli spagnoli, mai vincitori della Liga o di un trofeo continentale (a meno di voler considerare l’Intertoto, di fatto un preliminare della coppa UEFA) dopo il Valencia eliminano anche il Genk. L’1-1 che segue la vittoria 3-2 dell’andata lascia il discorso qualificazione aperto fino all’ultimo secondo. A segno l’attaccante esterno Sisto Pione, danese di origine ugandese, risponde quasi subito l’omologo Trossard ma il risultato non cambierà più.



Leggi anche:
Belle donne, ritardi e nessuna disciplina: il "Loco" Bielsa esonerato dal Lilla
Commenti