La Juventus in Champions pure in Borsa: il titolo è cresciuto del 142%

La Juventus in Champions pure in Borsa: il titolo è cresciuto del 142%
20 aprile 2017

La Juventus vince in campo ma anche in Borsa. La squadra bianconera, che si accinge a vincere il sesto scudetto di fila ed ha conquistato la semifinale di Champions a spese del Barcellona, ha ottenuto anche un record a Piazza Affari. La sua quotazione, nel 2017, ha avuto un rialzo eccezionale: + 142%, addirittura +157,19% se confrontata all’anno precedente. I numeri parlano chiaro: l’ingresso nella “Top Four” di Champions regala introiti per 115,7 milioni di euro mentre il titolo bianconero ha toccato quota 0,733 euro, con un balzo giornaliero del 12,77%, contro lo 0,282 euro del gennaio 2017. Il volume medio degli scambi è cresciuto in maniera esponenziale a partire dal 20 febbraio. Dalla media giornaliera di 500 mila scambi, si è passati agli 8,5 milioni. Con il risultato che il prezzo delle azioni ha preso il volo.

Anche il valore di mercato del club ha raggiunto un picco importante. Il 30 giugno scorso era di 255 milioni, oggi è stata superata la cifra di 730 milioni, in pratica quanto è costato il Milan appena acquistato dai cinesi. La Juventus ha superato il Borussia Dortmund (508) ed è dietro all’Arsenal (1,3 miliardi) e al Manchester United (2,5). Exor, ovvero la cassaforte della famiglia Agnelli, ha il 63,77% del capitale bianconero; un altro 10% è di proprietà della Lindsell Train Ltd., un fondo britannico che ha raddoppiato la sua quota nell’ultimo anno, mentre Andrea Agnelli detiene il 14% di Fca, con un controvalore di 1 miliardo e 600 milioni di euro.

 



Leggi anche:
Baccaglini conferma la chiusura dell'affare. "Costruiremo un Palermo per tornare subito in A"
Commenti
array(12) { [0]=> int(69292) [1]=> int(69960) [2]=> int(69742) [3]=> int(69495) [4]=> int(69495) [5]=> int(70149) [6]=> int(70148) [7]=> int(70145) [8]=> int(70145) [9]=> int(70134) [10]=> int(70127) [11]=> int(70123) }