Basket, Invasione di campo di bambini, la Virtus Valmontone multata di 750 euro

Basket, Invasione di campo di bambini, la Virtus Valmontone multata di 750 euro
9 gennaio 2017

Il giudice sportivo della Lega di serie B di basket ha multato la Virtus Valmontone per l’invasione di campo di alcuni bambini, al termine della partita vinta dalla capolista del girone C contro la Sport è cultura Patti dello scorso 4 gennaio. Al suono della sirena, alcuni bambini sono entrati sul parquet dlla tensostruttura della squadra laziale per festeggiare con i giocatori. Per il giudice sportivo della Lega di serie B, in base al referto degli ufficiali di gara, è stata una vera e propria “invasione del terreno di gioco… (bambini entravano a prendere i palloni)” e pertanto un episodio da multare.

FireShot Capture 752 -  - http___static.legapallacanestro.com_sites_default_files_editor_14_giorn

Decisione cervellotica, ma tant’è. Il club laziale ha ricevuto tanta solidarietà, ma, spiega una nota dell’ufficio stampa, “Come sempre, la Virtus onorerà la sentenza pagando il suo debito con la giustizia sportiva. E lo pagherà con gioia. Perché la soddisfazione di vedere bambini correre felici su un parquet a caccia di un pallone o della carezza del loro atleta preferito non ha prezzo, né può stabilirlo una sentenza sportiva”.

“Per questo il 22 gennaio, al termine del prossimo impegno casalingo, faremo in modo che tutti gli atleti del settore minibasket, ciascuno con un pallone, prendano festosamente possesso del terreno di gioco. Le regole ci sono e vanno rispettare come è giusto che sia. Ma la pallacanestro resta pur sempre un gioco e come tale va considerato, soprattutto dai più piccoli E’ questa la prima regola che insegniamo ai tantissimi bambini, la nostra speranza e il nostro futuro, che vengono da noi per “giocare a basket”. Una regola che, ogni tanto, dovrebbero ricordare anche le istituzioni di questo sport. Caro giudice, non si multa un’emozione!!”



Leggi anche:
"Agrigento è ancora in Italia"? Frase razzista e scuse dello sponsor della Fortitudo Bologna
Commenti