Search
nivaldo chapecoense

Il commovente annuncio di Nivaldo, portiere del Chapecoense sfuggito alla morte si ritira

È sfuggito alla morte che ha ghermito invece quasi tutti i suoi compagni di squadra, perché non è salito sul maledetto aereo precipitato in Colombia. Nivaldo, terzo portiere del Chapecoense ha annunciato oggi il ritiro dal calcio per rispetto alla memoria dei suoi compagni, morti nel disastro aereo di ieri mentre andavano a giocare la finale di Coppa Sudamericana contro il Nacional di Medellin. “Era previsto che dovessi partire, ma alla fine non è stato così. Tutto succede per una ragione, nella vita. Non sono partito per giocare contro il Palmeiras perché avrei giocato contro l’Atlético Mineiro la mia partita numero 300 per il club. C’è stato un cambiamento nel viaggio, non sono tornati a Chapeco e sono andati direttamente da Sao Paulo a Medellín. Per questo, l’allenatore non mi ha convocato”, ha spiegato Nivaldo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *