Manchester United, Wayne Rooney ubriaco nall’albergo della Nazionale inglese

Guardiola litiga con Rooney
Guardiola litiga con Rooney
15 novembre 2016

Wayne Rooney non sta attraversando il suo migliore momento della carriera. L’attaccante del Manchester United, messo in discussione in questa stagione da Mourinho e più volte “consigliato” di andare in pensione, è stato beccato venerdì scorso ubriaco dall’allbergo dell’Inghilerra. La FA ha annunciato che, per la partita contro la Spagna, Rooney sarà fuori a causa di “un infortunio al ginocchio”, che sa tanto di malattia diplomatica. A quanto riportano i tabloid inglesi, dopo la vittoria dell’Inghilterra contro la Scozia (3-0), il giocatore sarebbe stato visto alticcio al “The Grove Hotel” di Watford dove si stava svolgendo un matrimonio.

“Wayne era al bar con alcuni membri della Federazione a bere birra e vino – hanno riferito alcuni testimoni ospiti alle nozze -. Sembrava che voleva essere riconosciuto perché indossava la maglia della Nazionale. In un primo momento abbiamo pensato che fosse sosia, sembra più vecchio di persona. Aveva gli occhi e le labbra rosso fuoco. A mezzanotte gli è stato chiesto di salutare gli ospiti del matrimonio, ha posato per le foto, ha parlato con la sposa biascicando parole impastate e ha continuato a bere. Non aveva un bell’aspetto quando ha lasciato la sala, circa verso l’una di notte”. Secondo le fonti dei tabloid britannici, Rooney strava bevendo con altri giocatori dell’Inghilterra per celebrare la vittoria nelle qualificazioni per i mondiali del 2018: con lui c’erano Raheem Sterling e John Stones del Manchester City e Phil Jagielka dell’Everton ma il capitano della squadra dei “Tre Leoni” è sembrato abusare dell’alcol. Anche il Manchester United, infatti, lo avrebbe tenuto fuori per qualche tempo proprio per problemi di ubriachezza ma la notizia non è mai stata confermata.


Condividi:


Commenti