Boxe, Pacquiao torna grande a 38 anni conquistando la corona del welter Wbo

La vittoria di Pacquiao a 38 anni
La vittoria di Pacquiao a 38 anni
6 novembre 2016

A 38 anni suonati Manny Pacquiao strappa la corona dei pesi welter al campione Wbo Jessie Vargas offrendo una delle migliori prestazioni della sua carriera. Il pugile filippino, che è anche senatore nel suo paese, ha dato spettacolo alla “Thomas & Mack Center Arena” di Las Vegas dominando il rivale di origine messicana per tutto il match. I giudici, infatti, hanno assegnato solo la sesta ripresa a Vargas che è stato messo al tappetto da Pacquiao al secondo round. Al termine il giudizio è stato unanime a favore di Pacquiao con 9 punti di vantaggio (118-109) anche se il giudice Dave Moretti ha segnato solo un 114-113 per lo sfidante.

Bob Arum, che ha organizzato l’incontro e che è il manager di Pacquiao, ha intenzione di lanciare il guanto di sfida a Floyd Mayweather per la rivincita del “match del secolo”. Floyd nel frattempo si è ritirato dopo la vittoria nel maggio 2015 ma non è detto che non si verifichi il clamoroso ritorno per affrontare nuovamente il filippino sul ring. Se questa ipotesi non dovesse realizzarsi, allora Manny potrebbe puntare al titolo dei superleggeri contro Terence Crawford campione Wbc e Wbo. Pacquiao è di nuovo campione del mondo dopo due anni di assenza dal ring: in carriera ha vinto la corona di 7 categorie, 8 se si considerano anche le sigle minori.



Commenti