Search
Aldo Montano e la moglie

Aldo Montano, dalla sciabola alla paternità: è in arrivo Olimpia

Aldo Montano, 37 anni, e la moglie Olga Plachina, 21, russa, velocista nei 400 metri, si sono sposati lo scorso agosto e aspettano una bambina. Che, guarda caso, si chiamerà Olimpia: “So che mia nonna ci rimarrà male – ha detto il campione al settimanale “Chi” -. Vorrebbe che nostra figlia si chiamasse come lei: Paola. Ma io adoro come nome Olimpia. Racchiude tutta la mia vita. La carriera di mio nonno, mio padre, la mia; insomma, tutta la mia famiglia gira intorno a quel nome che ricorda le Olimpiadi. Anche mia moglie è contenta. Dalla Russia, per ora, non arrivano pressioni su nomi strani (sorride, ndr)”.

Montano sarà uno dei giudici della trasmissione “Selfie”, il nuovo programma di Italia 1 condotto da Simona Ventura. Insieme con lui ci saranno anche il rugbista Martin Castrogiovanni, Tina Cipollari, il fenonemo del web Gordon e il pallavolista Ivan Zaytsev. Un nuovo ruolo che svolgerà con attenzione dopo quello che è accaduto a Clemente Russo nella casa del Grande Fratello Vip“Lui è un amico. Trovo giusto che noi sportivi facciamo tv perché non siamo pagati come i calciatori. Certo, rappresentando le forze dell’ordine deve, anzi doveva, stare attento. Molto attento”. Tra Montano e Olga l’amore è scoppiato l’anno scorso a Mosca durante i mondiali: “Cupido è stata Katia, un’amica comune che ci ha presentato. Poi, via di messaggini, fino a quando lei mi ha fatto cadere: mi ha chiesto di andare in vacanza insieme, ma non trovavamo un punto d’incontro. In particolare, io non trovavo la forza di fare il passo. E lei che fa? Mi ritrovo nella “black list”: mi aveva bloccato ovunque, sul telefonino e sul web. Due mesi d’inferno. L’ho rivista a ottobre e non me la sono fatta scappare (…) Ho sentito che mi mancava, avvertivo la sua assenza nello stomaco, nel cuore. Ho iniziato a fare Roma-Mosca come se fosse Roma-Livorno. In Russia si è concretizzata la nostra
storia. Roba forte come tutte le mie relazioni. Non mi sono risparmiato nulla”.

L’ex playboy Montano, per giunta di 16 anni, più vecchio della moglie… “Siamo più noi italiani a crearci queste ansie inutili – ha detto lo schermidore a “Chi” -. In Russia hanno meno paturnie. E poi c’è l’amore, quindi nessun problema. Vivo questa storia in tutte le sue sfumature. Belle e brutte. E non è detto che una ragazza più giovane non sia una donna matura. Olga lo è. Io imparo da lei, lei da me (…) Ho voglia di sentire quella parola: papà. Ero la pecora nera della mia famiglia. Mancavo solo io per allargare i “Montanos”. Ed eccomi qui, marito e futuro padre: pronto, prontissimo. Attenzione: Olimpia sarà la prima, poi voglio una squadra numerosa e sono serio. Lo devo dire ancora a Olga, però”. Tutti felici in casa Montano: “Olga aveva la nausea dopo le gare. Pensavamo fosse stanchezza. Fa un test di gravidanza, ma niente. Non era incinta. Io ero a Roma in preparazione per le Olimpiadi e lei mi raggiunge con tre regali. I primi due non me li ricordo più, il terzo: “Amore, sono incinta”. Il giorno dopo eravamo a Livorno a casa dei miei. È stata un’esplosione di felicità. Mia madre: “Era ora, non volevo essere una nonna vecchia, suvvia figliolo”.

Nonostante l’età e che a Rio sia stato eliminato agli ottavi, Aldo ci sarà alle prossime Olimpiadi? “Era tutto perfetto. L’amore, la gravidanza e la forma fisica. Ero al top. Quattro mesi prima di
partire arriva il crac della vita che ti stende quando meno te lo aspetti: tre tendini rotti della spalla. Operazione immediata e tentato recupero. Poi la riabilitazione, il tempo, il muscolo che non risponde più, ma io da toscanaccio testardo non volevo mollare. Comunque ci credevo. Ma non è andata. Detto ciò: Montano non molla, anzi rilancia. Ci vediamo a Tokyo nel 2020. Quando guardo
in campo Francesco Totti o sulle piste Valentino Rossi, quasi miei coetanei, mi vien voglia solo di lottare”.

foto tratte da “CHI”




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *