Search
Izu Joseph in campo

Dramma in Nigeria, il difensore Izu Joseph degli “Shooting Stars” ucciso da un proiettile vagante

Una tragedia ha sconvolto il calcio nigeriano. Il difensore degli “Shooting Stars” Izu Joseph, 24 anni, è morto dopo essere stato colpito da un proiettile vagante. L’incidente è avvenuto nel mercato della sia città natale, Okaki, nello stato di Bayels, molto ricco di petrolio, a sud del paese. Il padre del giocatore ha detto che l’atleta è stato ucciso accidentalmente dall’esercito che combatte contro i militanti del delta del Niger. La zona, infatti, nonostante le ricchezze naturali, è una delle più povere della terra ed è in atto una guerra tra il Governo centrale e le bande locali. Addirittura il conflitto interno sarebbe ben più pericoloso degli scontri con gli jihadisti di Boko Haram.

Secondo una ricostruzione Izu Joseph è stato colpito per sbaglio in una sparatoria tra i soldati e i criminali che compiono atti di terrorismo nel tentativo di impossessarsi delle installazioni petrolifere. Il calciatore si trovava in vacanza nella sua città dopo la fine della Premier League nigeriana il 2 ottobre scorso. Lo Shooting Stars aveva concluso al 15esimo posto in campionato: sia il club che la Federazione della Nigeria hanno espresso le loro condoglianze alla famiglia e ai parenti. “Una stella cadente è scomparsa. Riposa in pace fratello. Che Dio possa dare forza alla sua famiglia”, si legge nel Twitter del club.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *