La protesta di Kaepernik sull’inno americano va su South Park

La protesta di Kaepernik sull’inno americano va su South Park
15 settembre 2016

La protesta del quarteback dei San Francisco 49ers Colin Kaepernik, che non si alza durante l’esecuzione dell’inno nazionale americano, arriva anche nei cartoon della serie South Park. Il giocatore intende protestare in questo modo contro la violenza della polizia nei confronti degli afroamericani, dopo i tanti, troppi casi, di neri uccisi dagli agenti americani. La sua decisione di restare seduto o mettersi in ginocchio ha sollevato un mare di proteste e di critiche, qualcuno ha anche bruciato le sue maglie; ma sempre più giocatori hanno capito il suo gesto e seguito il suo esempio. In America, l’inno è eseguito prima di ogni evento sportivo ed è parte centrale di una liturgia nazionalista in cui gli statunitensi si identificano.
Il cartone animato dissacrante e noto in tutto il mondo ha ripreso il gesto a modo suo.


Condividi:


Commenti