I brutti precedenti della Juve col Real e Ancelotti

I brutti precedenti della Juve col Real e Ancelotti
24 aprile 2015

La Juventus raggiunge la semifinale di Champions (leggi quiper la prima volta in 12 anni e ritrova Carlo Ancelotti, l’allenatore del  Milan che sconfisse nella finale tutta italiana del 2003 all’Old Trafford di Manchester i bianconeri allenati da Marcello Lippi.

Quell’anno, la Juve incontrò il Real Madrid nei quarti. I bianconeri persero per 2-1 a Madrid, ma ribaltarono la situazione con il 3-1 di Torino.

Juve e Madrid si sfidarono per la prima volta nel 1962, quando gli spagnoli superarono il quarto di finale di Coppa dei Campioni vincendo per 3-1 lo spareggio, dopo che le due squadre avevano vinto entrambe per 1-0 in trasferta. Il bilancio complessivo vede in lieve vantaggio gli spagnoli, con otto vittorie Madrid contro le sette dei torinesi.

Il loro ultimo confronto nella fase a gironi della scorsa stagione, si è conclusa con un pareggio per 2-2 il primo della storia tra le due squadre, allo Juventus Stadium, e la vittoria delle merengues per 2-1 al Santiago Bernabéu, con doppietta di Cristiano Ronaldo.

Il precedente più famoso e più doloroso per i tifosi della Signora è la finale di Champions del 1998: la Juventus di Lippi, largamente favorita, fu sconfitta per 1-0 con gol di Predreg Mijatović che regalò il settimo titolo europeo al Madrid.

Ancelotti mira alla Undicesima; a questo punto speriamo che rimandi a un’altra occasione.


Condividi:


Commenti