Valentino Rossi pronto alla battaglia con Marquez

Valentino Rossi pronto alla battaglia con Marquez
16 aprile 2015

Il Termas de Rio Hondo è un tracciato “amico” per la Yamaha di Valentino Rossi. “Mi piace la pista – confessa – l’anno scorso ero veloce ma ho commesso dei piccoli errori e non sono riuscito a salire sul podio. Qui il tifo e la passione dei fan è incredibile. Credo inoltre che le condizioni dell’asfalto saranno migliori rispetto alla passata stagione. La pista mi piace e sembra possiamo fare un buon weekend, un’altra bella battaglia con Marc (Marquez) ed Andrea (Dovizioso), i due piloti più in forma al momento”.

Unico a finire sempre sul podio nelle ultime sei gare consecutive, Valentino Rossi ha parlato nella prima conferenza stampa in vista del Gp di Argentina di domenica prossima: “Sì, sto attraversando un bel periodo e inoltre abbiamo migliorato tanto la moto, ma anche il team mi ha aiutato molto. Credo che da Motegi, qualcosa è cambiato in me, mi sono sentito più forte. Certo, ora è diventato più difficile perché tutti gli avversari si sono migliorati”.

Ottimista anche Andrea Dovizioso: “È stato un buon inizio di stagione, spero di far meglio dell’anno scorso, quando non eravamo riusciti a metter a punto la moto. Ora invece il feeling è migliorato e noi proveremo a farci trovare pronti. Dobbiamo trovare più trazione e più stabilità, speriamo che il meteo sia dalla nostra e ci consenta di lavorare”.

Il forlivese ha poi aggiunto: “Dopo alcuni momenti difficili, specie nel primo anno in Ducati, il clima nel box è diverso, c’è molta energia e tutti noi ci conosciamo meglio!. Ora abbiamo una buona base: finalmente la moto ha iniziato a curvare e io sono di nuovo libero di impostare le traiettorie che voglio”.

I due italiani dovranno fare i conti con Marc Marquez che domenica scorsa a Austin sembra aver ritrovato la confidenza con la vittoria (leggi qui).“E’ stato importante riprendermi subito dopo l’episodio del Qatar, ora mi trovo a soli 5 punti dalla leadership. Nel 2014 qui mi sono divertito molto, ma quest’anno sarà dura: anche ad Austin abbiamo visto come i miei rivali sono migliorati e adesso sono più vicini.”

“Ma allo stesso tempo sarà anche più divertente per lo spettacolo in pista! Certo, l’anno scorso abbiamo avuto un inizio di stagione incredibile, ma è ovvio che non possiamo vincerle tutte! Il segreto sarà esser costanti e provare sempre a salire sul podio”.


Condividi:


Commenti