L’importanza di essere David Luiz

L’importanza di essere David Luiz
16 aprile 2015

C’è chi lo ritrae con l’arco di trionfo al posto delle gambe, chi parafrasa il ritornello di una famosa canzone del rapper pugliese Caparezza (Sono fuori dal tunnel), chi ha fatto il funerale alla sua carriera.

La serata da incubo del riccioluto difensore brasiliano del PSG si è trasformata in una mattina da dimenticare, dopo aver sfogliato giornali e visitato siti.

Il pistolero uruguaiano del Barcellona lo ha trafitto con due tunnel e poi è filato a rete per ben due volte, nel match di Champions league (leggi qui) e, mentre la stampa celebra Suàrez (leggi qui), per David Luiz è un calvario di critiche e sfottò.

E pensare che era dato in forte dubbio per la partita di mercoledì 15 aprile e il suo recupero era stato visto come un miracolo. Per il Barcellona, però.


Condividi:


Commenti