Rimonta Lazio, ora è seconda. Cade il Cesena, Chievo quasi salvo

Rimonta Lazio, ora è seconda. Cade il Cesena, Chievo quasi salvo
13 aprile 2015

La Lazio travolge l’Empoli (4-0), conquista l’ottava vittoria consecutiva e scavalca la Roma, fermata in trasferta a Torino sull’1-1 piazzandosi al secondo posto della classifica.

La squadra di Pioli, protagonista di un’incredibile rincorsa, va a segno con Mauri (nove gol, è record personale), Klose, Candreva e Anderson, i più in forma in questa fase del campionato. La Roma, invece, spreca il vantaggio di Florenzi che realizza su rigore per un fallo concesso a D Rossi e si fa raggiungere dal Toro con un gol del neo entrato Maxi Lopez, contestato perché secondo i giallorossi il pallone sul cross di Bruno Peres era già oltre la linea. Adesso la Roma è terza, a -1 dai cugini laziali.

Il Napoli supera una Fiorentina sottotono (3-0, Mertens, Hamsik e Callejon), nonostante il gol fantasma non concesso a Higuain, ma proseguono il ritiro e il silenzio stampa decisi dal presidente De Laurentiis. Formazione di Montella forse distratta in vista della sfida di giovedì in Europa League a Kiev con la Dynamo, tanta grinta per i partenopei che, pur aspettando la trasferta di Wolfsburg, hanno spinto su ogni contrasto.  Con tre punti, gli uomini di Benitez sono quarti a 50 punti, davanti alla Sampdoria (1-1 a San Siro con il Milan) e alla Fiorentina, entrambe a quota 49.

Il Palermo inguaia Stramaccioni, sempre più in bilico, strapazzando l’Udinese a casa sua per 3-1 ( siluro di Lazaar da fuori area, Rigoni e Chochev, riduce le distanze allo scadere di Di Natale) mentre in zona salvezza vincono il Chievo a Cesena (1-0) e l’Atalanta con il Sassuolo (2-1 con una doppietta di Denis: spettacolare rovesciata e su rigore).

Nella lotta retrocessione, il Chievo è quasi salvo con 35 punti grazie a una rete di Pellissier mentre rischia grosso il Cesena. Colpaccio dell’Atalanta con il redivivo Denis, che torna al gol dopo 9 giornate portando tre punti pesanti per i bergamaschi (29 punti). La clamorosa vittoria del Parma sulla Juventus, non ha comunque modificato gli equilibri in coda: oltre agli emiliani (16 punti), grande orgoglio ma praticamente in B, e allo stesso Cesena (22 punti), è ad un passo dalla retrocessione anche il Cagliari di Zeman, a quota 21.


Condividi:


Commenti