Aleira Avendano, la modella col vitino da… clessidra

Aleira Avendano, la modella col vitino da… clessidra
27 marzo 2015

Il sogno di una vita? Assomigliare a una clessidra, a quanto pare. Questo ricorda il corpo della modella “curvy” venezuelana Aleira Avendano. Indossando per 23 ore al giorno un corsetto modellante ha ottenuto un giro vita da 5o centimetri. Un risultato esteticamente discutibile e persino pericoloso, stando ai medici, ma lei sembra soddisfatta anche perché, “Le persone, per strada, lasciano quello che stanno facendo e mi guardano: ovunque vado ottengo attenzione, non possono credere che la mia figura sia reale”, ha raccontato al Daily Mirror.

La venticinquenne procace modella ha indossato l’abito che le stringe la vita negli ultimi sei anni e lei si riferisce ad esso come la sua seconda pelle. “Io sono completamente ossessionata da cinture e corsetti, ho anche dormito con loro. Mi piace la sensazione di pressione e la tolgo solo per un’ora al giorno per riposare e per lavarmi.

Insieme con la “scultura” del suo vitino, Aleira cerca di mantenere la sua forma a clessidra attraverso tanto sport e una dieta estremamente rigida, ma a suo dire ‘equilibrata’. “Mangio solo piccole porzioni soprattutto albumi, ananas, un sacco di frutta e un po’ di carne”.

Dieta e sport non bastano, però, per avere un corpo da cartone animato. E, infatti, ” Aleira ammette: Devo ammettere che ho fatto qualche intervento chirurgico. Ho rifatto il naso e il mio seno per tre volte ho avuto anche impianti alle natiche e alcuni trattamenti di liposuzione”.

Non sempre, però, i commenti e gli sguardi della gente sono stati benevoli: “Dicono che ho fatto troppo ricorso alla chirurgia, che non ho costole e che sono un uomo.  O addirittura che sono un extraterrestre e un transessuale”.

Invece, è soltanto una donna, una modella che vuole attirare attenzione su di sé che, su twitter si fa conoscere come la “Aleira”sexy”.


Condividi:


Commenti